Vai ai contenuti

Tutori Ortopedici



Un tutore ortopedico è un dispositivo medico che sostiene un’articolazione. I motivi per impiegarlo possono essere mancanza di stabilità o di forza, oppure dolore o gonfiore dell’articolazione, deve essere prescritto da uno specialista e supporta la temporanea o definitiva (situazione cronica) di un’articolazione, di una frattura composta, tendiniti, patologie artrosi che, postumi di fratture o rimozione precoce del gesso, per questo necessita della prescrizione dello specialista, mentre il tecnico ortopedico curerà l’aspetto al momento del primo utilizzo.



Un tutore della misura giusta e indossato correttamente limita ogni eccessivo spostamento dell’articolazione, senza necessariamente impedirne lo schema di movimento richiesto per il tipo di attività che si sta praticando, sia essa lavorativa o sportiva.



Quasi tutti i tutori agiscono applicando una pressione esterna (compressione) e fornendo un supporto meccanico.



Si può usare un tutore per sostenere numerose articolazioni: caviglia, ginocchio, polso, gomito, spalla, colonna lombare e cervicale. Un tutore è facile da indossare e costituisce un comodo mezzo per attutire le considerevoli forze che si esplicano su un’articolazione, anche se, ovviamente, non è progettato per prevenire tutte le nuove lesioni che possono verificarsi. Questo effetto "ammortizzante" non può annullare completamente tali forze, ma fortunatamente, è in grado di contrastarne la maggior parte.

Torna ai contenuti